arte

Cassata di Oplontis

cassata di Oplontis

Questo affresco del periodo Romano conosciuto in tutto il mondo, altro non è che il famoso dolce denominato “Cassata di Oplontis”.

L’aspetto di questa delizia è somigliante a quella che attualmente viene preparata in Sicilia e, anche se non si hanno notizie della sua ricetta, si può supporre sia composta da frutta secca, ricotta, farina di mandorle, miele e pezzetti di frutta glassata di decorazione.

Viene presentata su un sostegno con soprastante vassoio in argento e relative maniglie ribaltabili; è riccamente lavorato, è provvisto di piedi a forma di zampe equine ed è collocato su un davanzale dal pavimento sempre decorato, che corre lungo tutta la parete dove sono presenti anche altri tipi di frutta su contenitori sempre dipinti.

Questo eccezionale affresco ben conservato, di II° stile pompeiano, si trova nella residenza patrizia cosiddetta “Villa di Poppea” ad Oplontis (l’odierna Castellammare di Stabia – Napoli) ed adorna assieme ad altre nature morte, uno dei suoi triclini.

Le pennellate dell’affresco sono svelte e precise ed il contrasto coloristico è ancora vivo che sembra appena dipinto, grazie alla lava del Vesuvio che l’ha protetto sino ai nostri giorni.  Lo stupore è grande a tale visione in quanto l’opera, eseguita 2000 anni fa, appare ancora molto simile a quella dei nostri giorni e così pure vengono ancora richiamati i gusti ed i menù.

L’ambiente dove si trova, è rapportato alla nostra attuale sala da pranzo, tanto che si può immaginare la servitù che in qualsiasi occasionale banchetto, materializzi di fatto l’oggetto qui riposto con sopra questa prelibatezza e lo esponga al centro della sala, a disposizione dei commensali disposti a ferro di cavallo sui bordi delle pareti serviti e deliziati ad ogni finale di pranzo.

A cura di Arch. Luigi Rivetti

Annunci

2 thoughts on “Cassata di Oplontis

  1. Bella idea quella di accostare l’Arte alla Cucina, ove è anche possibile esprimere le proprie capacità artistiche. Interessantissima ed approfondita l’esposizione fatta su questo affresco. Iniziativa quindi da incoraggiare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...