Emozioni

Un salto nel passato

Navigando in internet mi sono imbattuta in questa locandina dell’associazione To ask in cui organizzano dei corsi di cucina dove si preparano i piatti che hanno caratterizzato la vita dei partecipanti stessi. Come dice la locandina stessa il cibo caratterizza la nostra storia e ricordi. Prepararli e degustarli oggi è come fare un salto nel passato. Vi riporto il testo di presentazione del corso che spiega in modo chiaro e semplice cosa il cibo può rappresentare per l’uomo.

“Cucinare è un gesto d’amore

mensa bimbi cibo
 Il cibo ci assicura nutrimenti e attraverso esso cresciamo e possiamo continuare a vivere. Eppure nessuno di noi si accontenterebbe di mangiare esclusivamente per sopravvivere; in genere abbiamo cura della qualità e dell’appetibilità di ciò che abbiamo deciso di offrirci e ognuno di noi si attiene a delle tradizioni e ad una cultura che oltre ad essere nazionale è anche familiare.
 
Forse non ce ne accorgiamo nemmeno, ma il mangiare è un atto carico di significato e attraverso di esso si veicolano parecchi messaggi. Basti pensare all’allattamento di un bambino neonato. Il cibo più naturale e semplice di questo mondo, il latte materno, è fonte di gioia e soddisfazione, se viene offerto con amore, con desiderio di contatto  e voglia di donare. Il latte è il cibo, la mamma è la cucina, i profumi, la tavola e l’apparecchiatura.
 
Tavola-di-Natale
Tutti noi abbiamo dei cibi preferiti e altri invece sono rifiutati. Molte di queste pietanze sono spesso collegate ad un ricordo: la torta della nonna, la pasta impastata con la mamma, i pranzi delle feste di Natale o le vacanze a casa della zia al mare, ma anche la mensa della scuola, o il cibo dell’ospedale o una cena trascorsa in silenzio doloroso o rabbioso. E dunque basta anche il più semplice dei piatti per evocare ricordi e  emozioni: gioia, attesa, ritualità e coccole, oppure freddezza, distanza e solitudine.
Lo scopo di questo lavoro di gruppo è il recupero di ricordi, sensazioni ed emozioni legati ad un cibo particolare, alle abitudini alimentari, alle tradizioni e alle storie in cui il cucinare, il mangiare e la convivialità sono l’argomento principale. Il racconto di queste storie  significative per ciascuna persona sarà l’obiettivo di ciascun incontro. […].”
 
Padre-e-figlia-in-cucina
 

Fonte:  Associazione ToAsk

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...