Emozioni

Cooking therapy

complicità 1La cucina non è solo il luogo dove cimentarsi in ricette quotidiane, ma per una coppia può trasformarsi in un luogo molto seduttivo. Dimentichiamoci delle cuoche-massaie e le suorine di un tempo davanti ai fornelli, perché oggi cucinare è diventato chic e sexy. Forme inedite di cucina per coppie, amanti, sposi che sperimentano una nuova complicità a due tra i fornelli. Insomma il love cooking è diventato una tendenza, tutta da scoprire e provare.

Creatività e romanticismo.

Il nuovo boom della cucina nasce nel trend della riscoperta delle abilità manuali; questo si rivela nel successo dei corsi di cucina a due, da seguire in coppia. Lezioni, pratiche e teoriche, che sono un modo differente per condividere qualcosa con il partner, in un’accezione più dinamica e creativa, diversa dalle classiche cenette romantiche. Lo scopo di questi corsi è quello di unire il piacere del cibo al piacere di passare del tempo insieme.

Complicità

complicità 2Cucinare insieme è un’ottima attività per rinsaldare amori in crisi; negli Usa psicologi e sessuologi la definiscono “cooking therapy”: cucinare e poi assaporare insieme piatti deliziosi, per riconquistare il partner o migliorare il rapporto. Un metodo originale e più piacevole delle classiche terapie di coppia. I piccoli gesti della cucina, infatti, il semplice passarsi gli ingredienti, sono un modo per riappropriarsi di ritmi slow, più teneri e lenti, e riscoprire la sintonia. Parole e gesti, percezioni e sensi, emozioni e nello stesso tempo azioni concrete si mescolano. E anche questo contribuisce a accendere l’armonia di coppia.

Giochi di ruolo

complicità3Spesso nella cucina gli uomini tirano fuori capacità inaspettate. Cucinare insieme significa dismettere i classici ruoli dove la cucina è il regno della donna, dove la donna vuole prevalere sull’uomo. Ma se si lasciassero più spazi ai maschietti probabilmente loro avrebbero tanto da insegnare alle compagne.
Cucinare è un’esperienza completa, che permette di confrontarsi, di conoscersi meglio, perché bisogna lasciarsi trasportare da tutto ciò che si svolge in cucina per liberarsi dalle ansie, dalle paure. Grazie alla preparazione si possono abbassare le barriere ed esplorare meglio chi ci sta accanto.

Come imparare a giocare in cucina

  1. Il gioco di seduzione comincia già al supermercato, che non va vissuto semplicemente come un momento in cui si acquistano gli alimenti, ma come i “preliminari” che fanno da preambolo alla preparazione casalinga. Si scelgono le cose da comprare, che poi andranno cucinate insieme, si “gioca” tra i corridoi del supermercato e si rientra a casa con un’energia positiva e tanto buon umore.complicità 4
  2. Tornati a casa ci si mette entrambi ai fornelli e si cucina insieme. Ognuno ha un compito diverso, ma con il passare del tempo e sempre più di frequente ci si incrocia, si scherza con il cibo, ci si accarezza e si comincia ad istaurare un contatto fisico. Molto importante è anche assaggiare il cibo mentre si cucina e sporcarsi con esso, un modo per stimolare i sensi e creare un’atmosfera stuzzicante, incrementata da qualche sorso di vino, un modo innovativo di degustarlo durante la preparazione. In questo nuovo approccio, l’atto del cucinare non viene vissuto con stress e come un qualcosa da fare velocemente, per arrivare subito a sedersi a tavola, ma le viene riconosciuto il tempo e l’importanza seduttiva che merita.
  3. L’abbigliamento deve essere comodo ma ricercato; inoltre non rimandare mai a dopo le pulizie, tutto va mantenuto in ordine al fine di non rovinare mai l’atmosfera. Usare luci soft, magari candele, e della musica di sottofondo, in base ai gusti personali.

complicita 5

Testo della Dott. Veronica Turchetta

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...