Primi

Gnocchi di patata

“La casalinghitudine che tengo a bada dentro di me, relegandola in un angolo circoscritto dalla ragione, in lei è dichiarata, aggressiva, caotica, piena di risorse, pervasiva: l’apparente irrazionalità che ogni volta le fa mettere sottosopra l’intera cucina anche per le cose più semplici – pasta al burro e fettina, ad esempio – risponde ad una logica ferrea, ad un rendersi occupata e indispensabile che risuona in me con echi minacciosi.”

Clara Sereni, Casalinghitudine, Torino, Einaudi, 1987, (p. 43)

Gnocchi di patata

Ingredienti:

  • 1 kg  Patate Olandesi
  • 1 Uovo
  • q.b. di Farina (circa 200-250g) dipende dalla patata e del suo potere assorbente
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe
  • q.b. Noce moscata
  • q.b. Parmigiano reggiano

Procedimento:

In una pentola capiente piena d’acqua senza sale buttate a freddo le patate dopo averle sciacquate sotto l’acqua. Le fate bollire e una volta cotte aspettate che si raffreddino.

Una volta fredde le pelate e passate nello schiacciapatate. Create con un po di farina una fontana; al centro mettete le patate schiacciate, l’uovo, il sale, il pepe, la noce moscata e il parmigiano. Iniziate ad impastare con le mani gli ingredienti.

Preparatevi della farina in una ciotola a parte e aggiungetela poco alla volta a seconda della consistenza. Lavorate l’impasto, in tempi brevi, fino a quando non risulterà privo di grumi e compatto ma allo stesso tempo soffice.

Dividetelo in tanti filoni dello spessore di 2-3cm e tagliate, con il retro di un coltello, dei dadini di 1,5cm circa di lunghezza. Riponeteli su un vassoio di carta o un piatto precedentemente infarinato altrimenti si attaccheranno tra loro.

Lasciate riposare gli gnocchi per circa 10 min, giusto il tempo di mettere sul fuoco una pentola abbastanza grande con l’acqua salata a bollire.

Quando l’acqua bolle buttate gli gnocchi e tirateli su con un mestolo forato quando saliranno a galla scolandoli bene. Conditeli con il sugo che preferite.

Consigli:

  • Vi consiglio di utilizzare le patate a pasta gialla, sono più sode e contengono meno acqua, in questo modo aggiungerete meno farina.
  • Vi consiglio di aspettare che le patate siano fredde prima di schiacciarle, da calde tendono ad assorbire più farina.
  • Io li ho conditi con Burro e salvia: In una piccola pentola antiaderente fate  imbrunire del burro con foglie di salvia fresche. Una volta che gli gnocchi saranno cotti versateli nel piatto, ricopriteli con del parmigiano reggiano grattugiato e versatevi sopra il condimento.
  • Gli gnocchi sono ottimi anche con un buon sugo di pomodoro o ragù. Ma qualsiasi sugo vi stuzzichi il palato andrà benissimo.
  • Questa è la ricetta di mia Nonna Anna, se volete provare la ricetta dei classici gnocchi vi basterà utilizzare solo le patate, la farina e il sale; nelle dosi e procedimento sopra indicati.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...